6214218377186418

Attilio Lombardo fu acquistato dalla Sampdoria nella stagione 1989-90, dopo essersi messo in luce in Serie B con la maglia della Cremonese dove aveva dimostrato di essere uno dei calciatori più promettenti della cadetteria.

I blucerchiati erano allenati da Boskov, che fu subito conquistato da questa ala destra veloce e duttile dal punto di vista tattico. Tra l’altro la sua corsa molto caratteristica, la sua pelata e la sua innata simpatia lo fecero diventare ben presto un personaggio amatissimo dai tifosi sampdoriani, che lo soprannominarono Popeye.

Lombardo diventò ben presto uno dei punti di fermi di quella Sampdoria che visse stagioni entusiasmanti e forse irripetibili; infatti proprio in quel periodo la squadra del presidente Mantovani vinse una Coppa delle Coppe, uno scudetto (primo e unico della compagine ligure) , una Supercoppa italiana e una Coppa Italia. Tra l’altro nella stagione 1991-92 i ragazzi di Boskov sfiorarono anche la vittoria della Coppa dei Campioni dove furono sconfitti in finale dal Barcellona, che beffò i blucerchiati ai supplementari. In quel periodo l’ala doriana riuscì anche a conquistare la nazionale, ma il suo rapporto con la maglia azzurra non fu mai eccezionale.

Attilio giocò con la Sampdoria fino alla stagione 1994-95, successivamente fu acquistato dalla Juventus allenata da Marcello Lippi.

13891966_1276067169100540_2174443156433635106_n

 

Posted in Calcio


Rispondi