6214218377186418

Il mondiale di Spagna ‘82 è stato molto probabilmente in assoluto uno dei campionati del mondo con il più alto valore tecnico. Basterebbe dare uno sguardo alle varie rose di quella manifestazione per capire di cosa stiamo parlando.

Visto che non intendiamo scrivere un elenco infinito dei migliori calciatori di quel mondiale, ci soffermeremo sulla classifica marcatori grazie alla quale i più nostalgici potranno ricordare nomi che in quegli hanno fatto la storia del calcio mondiale.

Il capocannoniere della manifestazione fu naturalmente Paolo Rossi con 6 reti siglate proprio nelle ultime tre partite. La sua tripletta siglata conto un Brasile stellare rimarrà per sempre scolpita nella mente dei tifosi italiani.

Dietro il bomber azzurro troviamo il grande Karl-Heinz Rummenigge, calciatore straordinario, che due anni più tardi arrivò nel nostro campionato giocando nelle file dell’Inter. Appaiati con 4 reti c’erano Zico e Boniek. Anche qui ogni commento sarebbe superfluo, Zico era un fuoriclasse assoluto dotato di una classe cristallina e protagonista di giocate che ancora oggi andrebbero viste e riviste nelle scuole calcio. Boniek in quel periodo era l’autentico trascinatore della Polonia, una squadra davvero difficile da affrontare che chiuse quel mondiale al terzo posto.

Anche Zico e Boniek in quegli anni giocarono in Serie A, il brasiliano nell’Udinese mentre il polacco prima nella Juventus e poi nella Roma. Ovviamente non possiamo non citare altri tre nomi d’eccezione: Falcao, Maradona e Platini. Il brasiliano realizzò 3 reti, El Pibe de Oro e l’asso francese si fermarono a 2 gol. E in quale campionato giocavano questi tre fuoriclasse? Ovviamente in quello italiano!

Posted in Senza categoria


Rispondi