6214218377186418

Nel biennio 1986-88 il cammino dei ragazzi di Cesare Maldini fu abbastanza positivo, ma l’avventura agli Europei si fermò contro la Francia ai quarti di finale in una gara rocambolesca.

Nel match di andata, giocato a Nancy nel 1988, gli azzurrini passarono in vantaggio grazie a Paolo Maldini. I transalpini ribaltarono il risultato proprio negli ultimi dieci minuti con le reti di Paille e Franck Sauzée, che qualche anno dopo avrebbe giocato nell’Atalanta. Una sconfitta immeritata per la nostra under, che avrebbe meritato almeno un pareggio

La decisiva partita di ritorno venne disputata a San Benedetto del Tronto il 23 marzo 1988, Rizzitelli e compagni per passare il turno erano naturalmente condannati a vincere.

Ecco la formazione con la quale i ragazzi allenati da Cesare Maldini cercarono di ribaltare il risultato:

Nista, Brambati, Zanoncelli (71′ Annoni), Benedetti, Lucci, Maldini, Berti, Crippa, Rizzitelli, Cucchi, Scarafoni (54′ Ciocci)

Verso la fine del primo tempo le cose per gli azzurrini si misero bene: Rizzitelli inventò un bel pallonetto con il quale portò in vantaggio l’Italia. Nella ripresa Ciocci entrò in campo al posto di Scarafoni e fu proprio l’attaccante dell’Inter a raddoppiare grazie ad un assist proprio di Rizzitelli. La vittoria sembrò essere quasi in cassaforte, ma negli ultimi dieci minuti arrivò la beffa: i transalpini in cinque minuti prima accorciarono le distanze, e poi pareggiarono con una doppietta di Paille. Risultato finale 2-2 e per la nostra Under 21 un’eliminazione cocente.

Ancora una volta per gli azzurrini furono fatali i minuti finale della partita. Un vero peccato visto che superato l’ostacolo della Francia, che poi vinse il Campionato europeo, i ragazzi di Cesare Maldini avrebbero trovato sulla loro strada ostacoli meno complicati come Inghilterra e Grecia.

Posted in Senza categoria


Rispondi